Statuto - 5. Iscritti

Indice articoli

ART. 5 - Iscritti

5.1 Sono obbligatoriamente iscritti alla Cassa i geometri e geometri laureati iscritti all'Albo professionale dei Geometri che esercitano, anche senza carattere di continuità ed esclusività, la libera professione. L'esercizio della libera professionesi presume per tutti gli iscritti all'Albo salvo prova contraria che l'iscritto può dare secondo le modalità che verranno stabilite dal Consiglio di Amministrazione con delibera da sottoporre all'approvazione dei Ministeri vigilanti ai sensi dell'art. 3, comma 2, del D. lgs.30/6/1994 n. 509. Possono essere iscritti alla Cassa i geometri praticanti iscritti negli appositi registri istituiti a norma dell'art. 2 della legge n. 75/85.

I rapporti tra la Cassa e gli iscritti agli albi dei geometri sono regolamentati dalla normativa vigente e dagli appositi Regolamenti.

5.2 La qualità di iscritto non è trasmissibile.

5.3 Gli iscritti hanno diritto di partecipare alle Assemblee nelle forme previste dal presente Statuto e di essere informati sulla vita e su tutte le attività della Cassa.

5.4 La perdita della qualità di iscritto è regolata da quanto disposto dal D. lgs.n. 509 del 30 giugno 1994, dalle norme vigenti in materia di previdenza ed assistenza a favore della categoria, dagli appositi Regolamenti e, per quanto applicabile, dal codice civile.

5.5 L'iscritto decade dalla sua qualità per il venir meno dell'appartenenza all'albo professionale dei geometri, salvo che per i pensionati diretti della Cassa i quali conservano esclusivamente il diritto di partecipazione alle assemblee di cui al successivo articolo 10 con il correlativo potere di elettorato attivo.
5.6 La cessazione del rapporto dell'iscritto con la Cassa non comporta, fatto salvo quanto può spettare in termini di prestazioni pensionistiche ed assistenziali, alcun diritto o pretesa sul patrimonio della Cassa medesima.